IPERANDROGENISMO FEMMINILE

L’iperandrogenismo femminile si verifica quando in una donna si determina una eccessiva produzione di ormoni maschile (specie il testosterone) da parte delle ghiandole endocrine preposte alla loro produzione cioè ovaio e surrene.

Si parla perciò di iperandrogenismo di:

  • origine ovarica:
    • sindrome dell’ovaio policistico
    • neoplasia ovarica secernente androgeni
  • origine surrenalica:
    • sindrome adrenogenitale (SAG)
    • sindrome di Cushing
    • neoplasia surrenalica secernente androgeni

Ci sono altre forme di iperandrogenismo causate da:

  • Endocrinopatie: iperprolattinemia, acromegalia, ipotiroidismo
  • Iatrogene ormonali: utilizzo di androgeni (anabolizzanti), corticosteroidi, progestinici.
  • Iatrogene non ormonali: utilizzo di farmaci quali danazolo, fenitoina, ciclosporina, diazzossido, metronidazolo, isoniazide.
  • Idiopatiche periferiche: per aumentata attività dell’enzima 5alfa-reduttasi, che provoca un aumento del Diidrotestosterone, forma libera del testosterone libero a livello periferico, per aumentata affinità dei recettori per gli androgeni, per deficit qualitativi e quantitativi di SHBG.

Le manifestazioni cliniche associate all’iperandrogenismo sono: irsutismo, acne, pelle grassa, caduta dei capelli, virilizzazione con ipertrofia clitoridea, modificazione del timbro della voce, ipertrofia mammaria, aumento della massa muscolare, aumento della libido, insulino resistenza, alterazione del profilo lipidico, infertilità, alterazione del ciclo mestruale.

CAUSE DELL’IRSUTISMO (My Personal Trainer)

IRSUTISMO FEMMINILE: cause, sintomi e rimedi (farmacoecurta.it)

L’IMPIEGO DEGLI ANDROGENI NELLA DONNA (infosuifarmaci.it)

FSH

LH

Testosterone

Diidrotestosterone

DEA – DEAS

17 Beta Estradiolo

Progesterone

Cortisolo

ACTH

Nome e Cognome(Obbligatorio)
Consenso al trattamento dei dati(Obbligatorio)
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin