EPATITE C

L’epatite C è una malattia infettiva causata da un virus a RNA, l’HCV (HUMAN HEPATITIS C VIRUS), che aggredisce le cellule del fegato danneggiandole.

L’HCV, tra i virus implicanti l’insorgenza dell’epatite C, è il più pericoloso, sia per la gravità delle sue ripercussioni a lungo termine (insorgenza di epatite cronica, cirrosi, cancro) sia perché non esiste un vaccino capace di prevenire il contagio (invece disponibile per l’epatite A e B).

Il contagio può avvenire per via ematica attraverso:

  • le trasfusioni (molto più frequente in passato, ora scongiurato dalla conoscenza del virus e dai controlli sui donatori);
  • lo scambio di oggetti (rasoi, forbici, aghi infetti);
  • il parto, da madre infetta al feto.

Poco frequente, ma comunque possibile, è la trasmissione dell’infezione attraverso rapporti sessuali.

L’epatite C è spesso asintomatica, soprattutto negli stadi iniziali, e tende a cronicizzare nel 70% dei pazienti affetti.

I sintomi, se presenti, sono spesso lievi e facilmente confondibili con sintomi derivanti da altre malattie. Essi sono: malessere generalizzato, febbre, nausea, mancanza di appetito, etc.

EPATITE C (FONDAZIONE FEGATO)

EPATITE C (My Personal Trainer)

WWW.EPATITEC.INFO

A.A. Epatite C

HCV RNA

HCV RNA Genotipo

GOT

GPT

GGT

FOSFATASI ALCALINA

ELETTROFORESI SIERICA

PROTEINE TOTALI

BILIRUBINA TOTALE E FRAZIONATA

ALBUMINA

Nome e Cognome(Obbligatorio)
Consenso al trattamento dei dati(Obbligatorio)
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin