ALLERGIA AL CANE

Presso la struttura di Molfetta si è recato un paziente che lamentava disturbi quali congiuntivite, prurito al naso, starnuti, non riconducibili a particolari periodi dell’anno o a fioritura di alberi, graminacee o a presenza di acari della polvere.
Dall’esame Alex test il paziente è risultato allergico al cane e in particolare alle molecole F4 ed F6, presenti, la prima nella forfora, la seconda nella saliva del cane.
Allontanato il cane, i disturbi sono passati.
La forfora è possibile allontanarla con frequenti lavaggi, la saliva invece è sempre presente perchè il cane si lecca e deposita in continuazione le particelle di saliva sul pelo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin