ELASTASI-1 PANCREATICA UMANA E1 FECALE

Descrizione Esame: ELASTASI-1 PANCREATICA  FECALE


Campione: FECI FRESCHE


Metodo: IMMUNOENZIMATICO


Consegna referto: 3 gg


Le elastasi sono enzimi pancreatici che idrolizzano (digeriscono) l’elastina, una proteina caratteristica dei tessuti connettivi, come la pelle, i vasi sanguigni e i polmoni, a cui conferisce una certa elasticità.

Il dosaggio delle elastasi, in particolare dell’elastasi 1 (EL1), nelle feci rappresenta un test di recente introduzione, utile per valutare l’insufficienza della secrezione esocrina del pancreas.

Tra le caratteristiche più importanti in ambito clinico, l’elastasi-1 – a differenza di altri enzimi pancreatici come la chimotripsina – non viene significativamente degradata durante il transito intestinale, dove viene prevalentemente legata ai sali biliari; di conseguenza, la sua concentrazione nelle feci riflette bene lo stato funzionale del pancreas esocrino.

La determinazione dell’E1 presenta diversi vantaggi:

  • semplicità;
  • non invasività;
  • l’E1 è assolutamente pancreas-specifica (non viene prodotta da altri organi);
  • l’E1 non viene degradata durante il transito intestinale, per cui la sua concentrazione nelle feci riflette la capacità secretiva del pancreas;
  • l’E1 possiede un’emivita superiore rispetto all’amilasi e alla lipasi;
  • la terapia sostitutiva con enzimi non influisce sulla misura dell’E1;
  • la determinazione di E1 correla bene con l’esame gold standard, cioè con gli esami diretti invasivi della secretina-pancreozimina e con quello della secretina-ceruleina;

Il dosaggio dell’elastasi-1 nelle feci si configura quidi come uno strumento non invasivo, sensibile, specifico, economico e dotato di un buon grado di accuratezza per porre diagnosi di insufficienza pancreatica.

Bassi valori di elastasi-1 fecale possono indicare la presenza di insufficienza pancreatica, morbo di Crohn, rettocolite ulcerosa, celiachia, colelitiasi, AIDS, ed insufficienza renale cronica.

I valori di elastasi-1 nelle feci possono apparire falsamente diminuiti quando misurati in presenza di diarrea, infiammazione intestinale o enteropatie; in questi casi, bassi valori di EL-1 possono risultare indipendenti da una vera insufficienza pancreatica.

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin