VIRUS EPSTEIN-BARR (VCA IgG)

Descrizione Esame: VIRUS EPSTEIN-BARR (VCA IgG)


Vedi:


Campione: PRELIEVO DI SANGUE


Metodo: IMMUNOCHEMILUMINESCENZA


Consegna referto: 1gg


La mononucleosi infettiva è una malattia che può essere diagnosticata e monitorata, nelle sue varie fasi, mediante la determinazione degli:

  • Anticorpi anti virus di Epstein-Barr (EBV IgM) denominati anche anticorpi anti virus capsidico IgM (VCA IgM) che indicano una infezione recente; compaiono subito dopo il contagio e persistono per 4-8 settimane;
  • Anticorpi anti virus capsidico IgG (VCA IgG) che compaiono contemporaneamente o subito dopo gli EBV IgM (denominati anche VCA IgM) e persistono per tutta la vita;
  • Anticorpi anti antigene nucleare IgG (EBNA IgG) che compaiono tardivamente e persistono per tutta la vita.

La mononucleosi si può manifestare come:

=> INFEZIONE PRIMARIA caratterizzata:

- Nella fase iniziale della malattia, dalla presenza di anticorpi anti EBV IgM (denominati anche VCA IgM).

- Nella seconda fase dalla comparsa degli anticorpi anti VCA IgG e scomparsa degli EBV IgM.

- Nella terza fase dalla comparsa degli anticorpi anti EBNA IgG.

=> RIATTIVAZIONE di una pregressa infezione, caratterizzata dalla contemporanea presenza:

 

  • di anticorpi anti EBV IgM (prodotti nella recente fase di riattivazione dell'infezione);
  • di anticorpi anti VCA IgG;
  • di anticorpi anti EBNA IgG (prodotti durante la pregressa infezione primaria);
  • di anticorpi anti EA IgG;
  • di EBV DNA (vedi scheda EBV DNA PCR).