VDRL

Descrizione Esame: VDRL


Vedi:


Campione: PRELIEVO DI SANGUE


Metodo: FLOCCULAZIONE


Consegna referto: 1gg


 La VDRL è un test routinario utiizzato per la diagnosi di sifilide.

Esso prende il nome dal laboratorio di ricerca sulle malattie veneree che l'ha messo a punto (Venereal Disease Research Laboratory).
Il test consiste nel mettere a contatto il siero in esame con l'antigene che è costituito da una Cardiolipina (a differenza del TPHA dove l'antigene è costituito da Treponema Pallidum) e risulta positivo, oltre che per la presenza di anticorpi anti Treponema Pallidum, anche per la presenza di eventuali altri anticorpi.

La VDRL risulta pertanto un esame dotato di buona sensibilità ma è poco specifico.
Infatti può dar luogo a risposte aspecifiche (falsi positivi) in molte situazioni:

-> dopo vaccinazione o sieroterapia,
-> nelle virosi,
-> in malattie da schizomiceti, da protozoi,
-> nell' infezione da HIV,
-> nella lebbra e nelle malattie autoimmuni o da immunocomplessi,
-> per iperproduzioni anticorpali a seguito di malattie infettive acute e croniche.

La VDRL:

-> si positivizza 10-15 giorni dopo la comparsa del sifiloma iniziale,
-> è intensamente positiva nella sifilide secondaria,
-> è fluttuante nelle fasi tardive.
-> Si negativizza prontamente con la terapia nelle forme recenti, più lentamente nelle tardive.