RICERCA SANGUE SU FECI

Descrizione Esame: RICERCA SANGUE SU FECI


Vedi:


Campione : FECI PER SANGUE OCCULTO


Metodo: IMMUNOCROMATOGRAFICO


Consegna referto:  1gg


 

Il sangue nelle feci si può trovare per sanguinamento di un qualsiasi punto dell'apparato gastroenterico (dalla bocca all'ano).

Si distingue:

-> sanguinamento occulto, quando non è macroscopicamente visibile;

-> rettorragia, quando vi è evacuazione di sangue rosso vivo;

-> melena, quando vi è evacuazione di feci molto scure, a volte nere, a causa della digestione del sangue lungo l’apparato digerente.

Il realizzarsi di una o dell’altra condizione dipende:

-> dal livello in cui avviene l’emorragia (emorragie “alte” danno più facilmente melena,emorragie “basse” rettorragia);

-> dall’entità delle emorragie (emorragie piccole danno un sanguinamento occulto; emorra­gie grandi danno melena [in caso di emorragia alta] o rettorragia [in caso di emorragia bassa])

-> dalla velocità con cui il sangue attraversa l’intestino (più una emorragia è massiva, più velocemente attraversa l’intestino e, di conseguenza, minore sarà il tempo a disposizione per la digestione: non si avrà perciò melena anche con emorragie “alte”).

La presenza di sangue nelle feci può essere dovuta a:

-> cause intestinali o dell'apparato gastroenterico: sanguinamento della cavità orale o della faringe, varici esofagee, esofa­giti, gastrite erosiva, ulcera peptica, neoplasie gastriche, emobilia (sanguina­mento delle vie biliari), diverticolite, neoplasie intestinali, malattie infiammatorie intesti­nali (morbo di Crohn e rettocolite ulcerosa), colite ischemica, colite da raggi, anomalie vascolari dei vasi irroranti l'intestino;

-> cause extraintestinali: condizioni di predisposizione costituzionale all'emorragia (emofilia, trombocitopenia, terapia anticoagulante); uremia; emopatie primitive (per es. leucemie).