Dettaglio esame

Centro Bio-Medico di Analisi Cliniche
di M. Papagni & C. S.a.s.

Via De Cuneo, 54 - 70059 Trani
Tel. 0883 / 58 89 60 - Fax 0883 / 58 87 13
E-Mail: direzione@analisipapagni.it

 

PRELIEVI

   dal Lunedì al Venerdì

      ore 7,30 - 9,30

---------------------------------

RITIRO REFERTI

  dal Lunedì al Venerdì

     ore 17,00 - 18,30

---------------------------------

---------------------------------

ALLERGOLOGIA

NUOVI ESAMI

PER EVIDENZIARE

L'ALLERGIA ALLE

SINGOLE COMPONENTI

DI SOSTANZE ALLERGIZZANTI

(con l'impiego di antigeni ricombinanti)

 

   GUIDA PRATICA
    AGLI ESAMI DI
    LABORATORIO

Ricerca ESAMI per abecedario: < A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Descrizione esame Vedi
ANTICORPI ANTI ROSOLIA IgG - IgM
Campione Metodo
PRELIEVO DI SANGUE IMMUNOCHEMILUMINESCENZA
Consegna referto
1gg
Note

La determinazione degli A.A.Rosolia IgG e IgM mette in evidenza lo stato della malattia contratta a causa del virus della Rosolia.

-> A.A.ROSOLIA IgG: PRESENTI - A.A.ROSOLIA IgM: ASSENTI

il soggetto è immune o per aver contratto la malattia o perchè vaccinato.

-> A.A.ROSOLIA IgG: ASSENTI - A.A.ROSOLIA IgM: ASSENTI

il soggetto non è immune, nè ha mai contratto la malattia.

In questo caso, soprattutto per le donne in gravidanza, bisogna ripetere il test ogni 4-6 settimane fino al termine della gravidanza e seguire scrupolosamente le norme di prevenzione (vedi articolo "Rosolia").

-> A.A.ROSOLIA IgG: ASSENTI - A.A.ROSOLIA IgM: PRESENTI

il soggetto ha contratto l'infezione di recente (presumibilmente da 2-3 settimane).

-> A.A.ROSOLIA IgG: PRESENTI - A.A.ROSOLIA IgM: PRESENTI

il soggetto ha contratto l'infezione di recente.

Per datare l'inizio dell'infezione, soprattutto per le donne in gravidanza, è opportuno eseguire il test Rosolia IgG avidità (vedi scheda esame ROSOLIA IgG AVIDITA').

La ROSOLIA è una malattia provocata da un virus e si TRASMETTE da persona a persona attraverso le vie respiratorie oppure da madre a figlio durante la gravidanza.

L'unico vero problema della Rosolia è legato all'eventualità di contrarla in gravidanza, soprattutto nel primo trimestre, quando il feto, contagiato attraverso la placenta, può sviluppare malformazioni a carico del cuore e dell'apparato visivo.

 

 

Vedi sotto "Articoli e News correlati"

Articoli correlati
ROSOLIA