IMMUNOGLOBULINE

Descrizione Esame: IMMUNOGLOBULINE


Vedi: 


Campione: PRELIEVO DI SANGUE


Metodo: IMMUNOTURBIDIMETRICO


Consegna referto: 1gg


Articoli correlati

Le immunoglobuline (Ig) sono proteine ad attività anticorpale, prodotte dai linfociti B (dopo la loro trasformazione in plasmacellule) in risposta ad uno stimolo antigenico e costituiscono i fattori dell' immunità umorale.

Esse sono formate da due catene pesanti e due catene leggere.

Le catene pesanti sono di 5 tipi principali, cui corrispondono altrettante classi di Ig (IgA, IgG, IgM, IgE, IgD), alcune delle quali (IgG, IgA) suddivisibili in sottoclassi (IgG1, IgG2, IgG3, IgG4, IgG5 - IgA1, IgA2).

Le catene leggere sono di 2 tipi: kappa e lambda.

Le immunoglobuline migrano nella frazione gamma dell'elettroforesi e, perciò, vengono anche chiamate gammaglobuline.

Le gammaglobiline AUMENTANO per

- gammopatia monoclonale,

- epatopatie acute e croniche,

- infezioni batteriche acute e croniche, parassitosi,

- collagenopatie e malattie autoimmuni, sarcoidosi,

- neoplasie (mielomi, linfomi, leucemie, morbo di Hodgkin, ecc.).

Le gammaglobuline DIMINUISCONO:

-> in caso di malnutrizione, sindrome nefrosica (per aumentata perdita), ustioni,

-> in corso di terapie immunosoppressive,

-> per ipogammaglobulinemie congenite,

-> per deficit immunitario secondario (per esempio in corso di severe infezioni da gram negativi, di linfomi, di leucemie).

Nella frazione gamma dell'elettroforesi si può, talvolta, osservare una caratteristica banda alta e stretta.

In tal caso, è opportuno verificare, mediante immunofissazione sierica (vedi scheda "Immunofissazione elettroforetica) se la banda è di tipo "MONOCLONALE", la cui presenza , se accertata, confermerebbe la diagnosi di "GAMMOPATIA MONOCLONALE" (vedi articolo "Gammopatie monoclonali").