GONOCOCCO

Descrizione Esame: GONOCOCCO


Vedi:


Campione: 


Metodo: TECNICA DI DIAGNOSTICA MOLECOLARE


Consegna referto: 5 gg. 


GONOCOCCO O NEISSERIA GONOREAE 

Il gonococco o Neisseria Gonorreae è l'agente responsabile della gonorrea, un'infezione dell'epitelio di uretra, cervice, collo dell'utero, retto, faringe e degli occhi; la sua presenza si può riscontrare anche nel liquido seminale.La malattia si trasmette quasi esclusivamente per rapporto sessuale.


Negli UOMINI si manifesta:

dopo un periodo di incubazione di 2-30 gg, con secrezione purulenta giallo-verdastra, preceduta da fastidi all'uretra.

La complicanza piu' frequente è l'uretrite post gonococcica.


Nelle DONNE si manifesta:

dopo un periodo di incubazione di 7-21 gg, con disuria, pollachiuria e secrezione vaginale.

La complicanza piu' frequente è rappresentata dalla malattia infiammatoria acuta della pelvi (PID) che puo' comportare cicatrizzazioni delle tube con conseguente sterilità o gravidanze extrauterine.


Negli OMOSESSUALI è frequente la gonorrea rettale, con infezioni rettali gravi.

Contatti orofaringei possono originare la faringite gonococcica, con arrossamento ed edema della regione faringea e tonsillare.

METODICHE PER LA DIAGNOSI DI INFEZIONE DA NEISSERIA GONORREAE

 Le tecniche identificative piu' rappresentative sono, oltre a quelle tradizionali:

l'osservazione al microscopio dopo colorazione di gram

l'esame colturale su terreni specifici.

anche la piu' attuale

che prevede l'amplificazione del DNA e la sua rilevazione mediante tecniche di diagnostica molecolare.

La tecnica molecolare è preferibile, in quanto piu' sensibile e specifica, rispetto alle tecniche tradizionali.

Il gonococco si puo' ricercare oltre che su s.uretrale, s.cervicale. s.vaginale anche su s.rettale, s.faringeo, s.oculare su liquido seminale.

 

 

Vedi sotto "Articoli e News correlati".