GLICEMIA

Descrizione Esame: GLICEMIA


Vedi:


Campione: PRELIEVO DI SANGUE


Metodo: COLORIMETRICO


Consegna referto: 1 gg. 


 

Il glucosio, il cui livello nel sangue si misura eseguendo la GLICEMIA, è indispensabile al normale svolgimento delle funzioni cellulari.
I principali ormoni responsabili del controllo della glicemia sono:
-> l'insulina (vedi scheda "insulina") che svolge prevalentemente un'azione ipoglicemizzante (diminuzione della glicemia),
-> il glucagone (vedi scheda "glucagone"), che, invece, svolge un'azione iperglicemizzante (aumento della glicemia).

Il valore della glicemia tende a fluttuare nel corso della giornata e raggiunge il suo massimo 2 ore dopo i pasti, ritornando poi alla norma nel corso delle 2 ore successive.
La determinazione della glicemia è importante per la diagnosi di diabete mellito.

SECONDO LE LINEE GUIDA:
-> Una glicemia a digiuno, riscontrata IN ALMENO 2 OCCASIONI SUPERIORE A 126, permette di fare diagnosi di diabete mellito tipo 2.
-> Se il VALORE E'COMPRESO TRA 101 e 125 è necessario approfondire l'indagine con ulteriori esami (il piu' comunemente usato è la curva glicemica da carico [vedi scheda "curva glicemica da carico"]).

La glicemia AUMENTA per:

-> diabete tipo 1 (diabete giovanile o insulino privo),
-> diabete tipo 2 (caratterizzato da un cattivo utilizzo dell'insulina presente in circolo, in concentrazione normali o addirittura superiore alla norma),
-> uso di farmaci (cortisonici, contraccettivi orali, alcuni tipi di diuretici),
-> malattie del pancreas (pancreatite acuta e cronica, tumori pancreatici),
-> per aumento di cortisolo (vedi scheda "cortisolo"),
-> acromegalia (aumento di HGH [vedi scheda "HGH"]),

-> feocromocitoma (aumento delle catecolamine)

 

Articoli correlati
DIABETE
PANCREATITE CRONICA