FDP

Descrizione Esame: FDP


Vedi:


Campione: PRELIEVO DI SANGUE


Metodo: AGGLUTINAZIONE AL LATTICE


Consegna referto: 5gg


Il processo di coagulazione del sangue prevede, nella sua parte finale, la trasformazione del fibrinogeno solubile in fibrina ad opera del fattore II della coagulazione (Protrombina). (vedi articolo "Coagulazione del sangue")

La fibrina stabilizza e rafforza il tappo emostatico primario, consolidando così in modo definitivo il coagulo formatosi nella zona lesionata.

Successivamente avviene la fibronolisi che ha il compito di sciogliere la parte superflua del coagulo che puo' essere quindi eliminata.

La determinazione degli FDP (prodotti di degradazione della fibrina) consente di misurare tutti i frammenti del coagulo in dissoluzione ed è di ausilio nella valutazione dell'attività del sistema fibrinolitico.

Gli FDP presenti in quantità superiori alla norma possono:

-> inibire la funzione piastrinica;

-> interferire con la polimerizzazione della fibrina.

Si possono riscontrare aumenti di FDP:

-> per iperfibrinolisi primaria;

-> in corso di embolia polmonare;

-> in corso di trombosi venosa;

-> in corso di CID (coagulazione intravasale disseminata).