ES.MICOLOGICO

Descrizione Esame: ES.MICOLOGICO


Vedi:


Campione: 


Metodo: COLTURALE


Consegna referto: 2gg


 

L'esame micologico serve a verficare la presenza di funghi o miceti su s.vaginale, s.vulvare, espettorato, liquido seminale, s.faringeo, s.linguale, s.rettale, s.nasale, s.oculare, s.auricolare, s.cervicale, s.gengivale, s.pustoloso, s.tonsillare, s.uretrale, feci, urine, unghie, cute.

Con il nome di funghi, si indicano 2 gruppi di organismi diversi: i lieviti e le muffe o i funghi propriamente detti.

Le micosi possono essere:

-> superficiali, cioè confinate alla cute, ai capelli e alle unghie;

-> sottocutanee, cioè estese al derma e nelle stutture immediatamente sottocutanee;

-> sistemiche: infezioni che coinvolgono gli organi interni (per es. polmone, intestino).

Le micosi si acquisiscono:

-> attraverso il contatto con materiale, indumenti o persone infette;

-> frequentando piscine, docce comuni;

-> l'infezione è favorita da condizioni di elevata umidità sulla pelle, da obesità, diabete, terapie prolungate con antibiotici o cortisonici, da uso eccessivo di detergenti.

Ci sono funghi che sono normalmente presenti sulle mucose

-> della bocca,

-> dei genitali (soprattutto vaginali),

-> dell'intestino

La presenza di questi funghi viene sempre segnalata.

Sarà facoltà del medico intraprendere o meno una terapia, in base alle sue convinzioni, orientate soprattutto dalle condizioni cliniche del paziente.