ERITROPOIETINA

Descrizione Esame: ERITROPOIETINA


Vedi:


Campione: PRELIEVO DI SANGUE


Metodo: IMMUNOCHEMILUMINESCENZA


Consegna referto: 3gg


 L'eritropoietina è una glicoproteina che stimola il midollo a produrre globuli rossi.

Essa viene sintetizzata dal rene ed, in minima parte, dal fegato e la sua produzione è regolata dalla concentrazione di ossigeno nel sangue (minore è la concentrazione di ossigeno nel sangue maggiore è la produzione di eritropoietina e viceversa).

L'eritropoietina viene utilizzata nella pratica clinica per diversi scopi:

-> Principalmente per la cura dell'anemia in pazienti dializzati o nefropatici (a causa dei problemi renali non viene prodotta una quantità sufficente di ertitropoietina);

-> Per la cura dell'anemia post-chemioterapia antitumorale;

-> Per la cura dell'anemia in pazienti sofferenti di insufficenza cardiaca e/o respiratoria;

-> Nell'anemia neonatale;

-> Per risolvere problemi morali come nel caso dei testimoni di Geova che si rifiutano di sottoporsi a trasfusioni di sangue;

-> Nelle carenze patologiche di eritropoietina.

EFFETTI COLLATERALI INDOTTI DALL'ASSUNZIONE DELL'ERITROPOIETINA

L'assunzione di eritropoietina, in maniera incontrollata, puo' provocare effetti collaterali dovuti all'aumento della viscosità del sangue.

L'aumento della vischiosità del sangue è valutabile attraverso la determinazione dell'ematocrito che misura la percentuale dei globuli rossi nel sangue (più alto è l'ematocrito maggiore sarà la vischiosità del sangue e viceversa).

Gli effetti dovuti all'assunzione incontrollata di eritropoietina sono:

Sovraccarico cardiaco, ipertrofia ventricolare, predisposizione alla trombosi, ipertensione, invecchiamento precoce delle strutture celebrali, ictus ecc..

AUMENTI DI ERITROPOIETINA

Qualsiasi evento che provochi una diminuizione della cessione di ossigeno ai tessuti induce, se la funzionalità renale è adeguata, un AUMENTO del livelli di eritropoietina.

Cause comuni di IPOSSIA TISSUTALE (scarso o insufficente apporto di ossigeno ai tessuti) sono:

-> diminuita concentrazione di emoglobina (Hb) nel sangue (anemia);

-> alterata cessione di ossigeno dall'emoglobina ai tessuti;

-> alterato ricambio di ossigeno a livello respiratorio (malattie respiratorie);

-> diminuizione del flusso sanguigno (nei gravi difetti cardiocircolatori e nella policitemia

secondaria) per aumentata viscosità del sangue.

Si possono verificare AUMENTI di eritropoietina, non necessariamente legati a ipossia, nei seguenti casi:

-> rene policistico;

-> feocromocitoma;

-> carcinoma renale o surrenalico.

DIMINUIZIONI DI ERITROPOIETINA

Si possono verificare DIMINUIZIONI dei livelli di Eritropoietina nei seguenti casi:

-> insufficenza renale cronica (scarsa efficenza da parte del rene a produrre eritropoietina)

-> policitemia vera o primaria (in questo caso l'apporto di eritropoietina endogena non è necessario, in quanto i globuli rossi vengono prodotti dal midollo autonomamante, indipendentemente dalla presenza di eritropoietina).

-> morbo di Hodgkin