CROSS LINKS URINARI

Descrizione Esame: CROSS LINKS URINARI


Vedi:


Campione:URINE 24 H


Metodo: HPLC


Consegna referto: 8 gg


 

Circa il 90% della matrice organica ossea è costituito da collagene di tipo I.

Le catene del collagene formano legami crociati (cross links) con le molecole di piridinolina e deossipiridinolina, assicurandosi così maggiore rigidità e resistenza.

La piridinolina è presente soprattutto nell'osso e nella cartilagine, oltre che, in minor misura, nei tendini, legamenti e nell'aorta.

La deossipiridinolina è presente soprattutto nel collagene di tipo I dell'osso e della dentina.

Entrambi i composti sono eliminati con le urine e derivano esclusivamente dalla degradazione del collagene maturo e non da quello di nuova formazione o da quello introdotto con la dieta.

La determinazione (alla quale è stata attribuita il nome convenzionale di "cross links") sulle urine delle 24h di piridinolina e deossipiridinolina viene pertanto impiegata nell'identificare patologie ossee ad elevato turnover (osteoporosi, processi di riparazione ossea, ecc.) e per il monitoraggio terapeutico di osteoporosi e di alcune affezioni osteometaboliche.

Alcuni studi recenti hanno dimostrato che, anche nelle patologie articolari croniche, sia flogistiche che degenerative, esistono livelli urinari aumentati soprattutto di piridinolina.

AUMENTI di piridinolina e deossipiridinolina si possono riscontrare:

-> in corso di processi di riparazione ossea (per esempio dopo fratture);

-> nel Morbo di Paget (fino a 12 volte i valori normali);

-> nel'ipertiroidismo (fino a 5 volte i valori normali);

-> nell'osteoporosi;

-> nell'artrite reumatoide;

-> nelle donne in menopausa;

-> nelle osteolisi neoplastiche.

 

Articoli correlati
OSTEOPOROSI