CORTISOLO SALIVARE

Descrizione Esame: CORTISOLO SALIVARE


Vedi:


Campione: SALIVA


Metodo: IMMUNOELETTROCHEMILUMINESCENZA


Consegna referto: 1 gg


 

COSA SONO GLI STEROIDI SALIVARI

La saliva è un mezzo eccellente per la misura degli ormoni steroidei, in quanto è un ultrafiltrato naturale del sangue: gli steroidi non legati alle proteine di trasporto (1-10% circa del totale, a seconda dello steroide) diffondono liberamente nella saliva attraverso l'epitelio ghiandolare.
Anche se alcuni fattori possono influenzare i livelli steroidei nella saliva, in generale si può considerare che la concentrazione degli ormoni steroidei nella saliva rifletta quella della quota libera sierica, biologicamente attiva.
Poichè le concentrazioni salivari sono molto più basse di quelle sieriche totali, i metodi immunometrici da utilizzare per tale tipo di misura necessitano di un' ottimizzazione, in particolare per quanto riguarda la sensibilità e la precisione

VANTAGGI DERIVANTI DAL DOSAGGIO DEL CORTISOLO SALIVARE
Il dosaggio del cortisolo salivare, se effettuato con metodi immunometrici affidabili (per sensibilità e precisione), offre i seguenti vantaggi:
=> Consente di ottenere il valore della sola quota libera (biologicamente attiva) del cortisolo, unico parametro valido ai fini di una corretta valutazione clinica e diagnostica.
=> La raccolta del campione non è invasiva, è facile e adatta per ragazzi in giovane età, bambini, adulti e anziani.
=> La saliva può essere raccolta in diverse ore del giorno, cosa, questa, che consente di verificare agevolmente se è conservato il ritmo circadiano di secrezione del cortisolo.
=> I campioni possono essere conservati correttamente a casa, mantenendoli ad una temperatura di circa 4°C, in attesa di essere consegnati al laboratorio.  

Per ulteriori approfondimenti consultare la scheda del cortisolo ematico

Dosaggio del cortisolo sierico, urinario e salivare: .................