COLESTEROLO TOTALE - HDL - LDL

Descrizione Esame: COLESTEROLO TOTALE - HDL - LDL


Vedi:


Campione: PRELIEVO DI SANGUE


Metodo: ENZIMATICO COLORIMETRICO


Consegna referto: 1 gg


Il Colesterolo è un lipide e, pertanto, è scarsamente solubile in acqua.

Per essere trasportato nel torrente circolatorio, necessita di legarsi a specifiche lipoproteine.

Le piu' importanti sono le lipoproteine LDL ed HDL.

Le lipoproteine LDL (Low Density Lipoprotein - proteine a bassa densità) sono conosciute anche come colesterolo LDL o "colesterolo cattivo".

Il termine "colesterolo cattivo" deriva dalla funzione primaria che le lipoproteine LDL svolgono, che è quella di trasferire il colesterolo dal fegato ai tessuti periferici, dove, il colesterolo in eccesso, rispetto al fabbisogno, si potrebbe accumulare sulle arterie con possibile formazione di placche aterosclerotiche.

Uno dei fattori che contribuiscono, invece, ad abbassare il rischio di accumulo di colesterolo sulle arterie è rappresentato dalle lipoproteine HDL (High Density Lipoprotein - proteine ad alta densità), conosciute anche come colesterolo HDL o  "colesterolo buono".

Il termine "colesterolo buono" deriva dal fatto che le lipoproteine HDL rivestono la funzione primaria di riportare il colesterolo, non utilizzato perifericamente, dai tessuti al fegato dove viene eliminato:

-> come tale, veicolato dalla bile,

-> sotto forma di sali biliari,

-> o riutilizzato legandosi alle lipoproteine LDL per raggiungere i tessuti periferici.

Tra i fattori che influiscono l'aumento della concentrazione plasmatica del colesterolo, ricordiamo:

-> una dieta ricca di colesterolo (i cibi con maggior contenuto di colesterolo sono: organi di animali [per esempio fegato, cervello, interiora], tuorlo d'uovo, burro, frutti di mare, salumi grassi, formaggi grassi [pecorino, grana, parmigiano, ecc.]),

-> una dieta ricca di grassi saturi (grassi di origine animale, fritture, grassi idrogenati),

-> obesità,

-> ipercolesterolemia familiare,

-> ipotiroidismo (carenza di ormoni tiroidei),

-> ostruzione delle vie biliari,

 

-> assunzione di farmaci (per esempio contraccettivi orali).