CATECOLAMINE PLASMATICHE FRAZIONATE (Adrenalina-Noradrenalina)

Descrizione Esame: CATECOLAMINE PLASMATICHE FRAZIONATE (Adrenalina-Noradrenalina)


Vedi:


Campione: PRELIEVO DI SANGUE


Metodo: HPLC


Consegna referto: 10 gg


 

Fanno parte del gruppo delle Catecolamine oltre all'Adrenalina (A) e alla Noradrenalina (N) anche la Dopamina (DA).

L'Adrenalina è principalmente prodotta dalla midollare del surrene, mentre la Noradrenalina è sintetizzata prevalentemente a livello delle terminazioni del sistema nervoso simpatico.

 

I livelli delle Catecolamine nel sangue oscillano, comunemente, in risposta a varie situazioni (quali per es. stress  e/o pericolo, stati d'ansia, paura, dolore ecc.) e servono ad attivare diverse funzioni nell'organismo, prevalentemente a livello cardiovascolare e metabolico. 

Una secrezione eccessiva di Catecolamine può causare aumento della pressione arteriosa, dimagrimento, cefalea, sudorazione, ansia, palpitazioni.

 

Valori AUMENTATI di catecolamine si possono riscontrare:

=> in casi di patologie quali Feocromocitoma , paraganglioma, neuroblastoma, ganglioneuroma, ipotiroidismo, insufficenza renale cronica, interventi chirurgici.
=> in condizioni fisiopatologiche di iperattività del sistema simpatico (stress, ipoglicemia, dolore, traumi, esercizo fisico, freddo, fame ecc.);
=> per assunzione di:
- farmaci: αlfa e βeta bloccanti, antidepressivi triciclici, metil dopa, clozapina, calcio antagonisti (somministrazione acuta), vasodilatatori, aspirina, teofillina, nitroglicerina, inibitori MAO, furosemide;
- sostanze quali caffeina, nicotina, cocaina, alcool. 

A causa della secrezione intermittente delle Catecolamine la loro ricerca è preferibile eseguirla su urine delle 24h (leggi scheda Catecolamine urinarie frazionate) piuttosto che su plasma, anche se, negli ultimi anni, il dosaggio delle Metanefrine plasmatiche e urinarie, sta progressivamente sostituendo quello delle Catecolamine plasmatiche e urinarie.