ATTIVITA' RENINICA PLASMATICA (PRA)

Descrizione Esame: ATTIVITA' RENINICA PLASMATICA (PRA)


Vedi:


Campione: Prelievo di sangue


Metodo:RIA


Consegna referto: 5gg


Il termine attività reninica plasmatica deriva da un metodo indiretto, utilizzato fino alla metà degli anni ottanta per misurare l'attività dell'enzima renina.

Tale metodo si basa sul principio che la renina è un enzima che attiva la trasformazione dell'angiotensinogeno in Angiotensina I e viene eseguito seguendo questa procedura:

  • vengono allestite due provette nelle quali viene dispensata la stessa quantità di plasma del quale si vuole sapere l'attività della renina plasmatica.
  • la prima provetta viene posta per 1 ora a 37°C
  • la seconda provetta viene posta per 1 ora in bagno di ghiaccio a 4°C
  • alla fine dell'incubazione si misura la quantità di Angiotensina I presente nelle 2 provette.

La differenza tra la quantità di Angiotensina I dosata nella prima provetta e la quantità di Angiotensina I dosata nella 2a provetta equivale all'attività reninica plasmatica.

Attualmente si dispone di un metodo che ci permette di dosare direttamente la quantità di renina attiva presente nel plasma.

Anche per la determinazione dell'attività reninica plasmatica è previsto il prelievo in posizione ortostatica ed in posizione clinostatica.