ANTITROMBINA III

Descrizione Esame: ANTITROMBINA III


Vedi:


Campione: Prelievo di sangue


Metodo: COAGULATIVO


Consegna referto: 1gg


L’antitrombina III (ATIII) è una glicoproteina plasmatica sintetizzata nel fegato ed è il piu' importante inibitore fisiologico di alcuni fattori della coagulazione (svolge, cioè, un'azione anticoagulante).

L'azione di inattivazione dei fattori della coagulazione da parte di ATIII avviene lentamente e progressivamente ed è fortemente accelerata dalla presenza di Eparina.

Carenze congenite o acquisite di ATIII abbassano il suo potere anticoagulante, con conseguente tendenza alla formazione di trombi o coaguli nel sistema circolatorio.

La diminuzione di ATIII può essere provocata da:

-> CARENZE CONGENITE;

-> RIDOTTA SINTESI: nelle epatopatie, in pazienti sottoposti a trattamento con estroprogestinici (pillola anticoncezionale);

-> AUMENTATA PERDITA: nelle gastroenteriti acute, nelle sindromi nefrotiche;

-> AUMENTATO CONSUMO: nella coagulazione intravasale disseminata (CID), nella chirugia maggiore durante i trattamenti con Eparina.

La determinazione dell'ATIII è perciò utile:

-> per escludere o diagnosticare carenze ereditare in pazienti con tendenza ad episodi tromboembolici,

-> in fase preoperatoria,

-> prima della prescrizione di contraccettivi orali,

-> nella coagulazione intravasale disseminata (CID),

-> nelle sindromi nefrotiche, nelle epatopatie,

 

-> durante i trattamenti con Eparina.