ANTICORPI ANTI LEGIONELLA PNEUMONIAE

Descrizione Esame:ANTICORPI ANTI LEGIONELLA PNEUMONIAE


Vedi:


Campione: Prelievo di sangue


Metodo: IMMUNONEFELOMETRICO INDIRETTO CON BIOCHIP


Consegna referto: 5gg


La legionellosi o "malattia del legionario", è un'infezione polmonare causata dal battero legionella Pneumophila (legionella amante dei polmini).
La legionella è un organismo che prolifera soprattutto in ambienti acquatici caldi tra i 32°C e i 45°C.
Si trova anche in fiumi e laghi e in generale in tutti gli ambienti acquatici in cui la temperatura non è eccessivamente bassa.
L'infezione non si trasmette da persona a persona ma piuttosto viene trasmessa da flussi di aerosol come nel caso di ambienti condizionati o che presentano deumidificatori.
Il batterio si riproduce soprattutto in ambienti umidi e tiepidi, come per esempio sui sistemi di tubature che trasportano acqua e sulle quali si forma condensa, oppure nei sistemi che riscaldano l'acqua (scaldabagno, caldaie, ecc.).
La legionellosi, dopo un periodo di incubazione che varia tra i 2 e 10 gg, puo' provocare oltre alla forma classica di polmonite, anche una forma febbrile simile all'influenza, con tendenza spontanea alla guarigione.

Quando esiste un sospetto di legionellosi i tests diagnostici che solitamente
si effettuano sono:
-> determinazione degli A.A.legionella pneumoniae
-> esame culturale sullo sputo
-> ricerca diretta della legionella pneumoniae sulle urine.

Gli anticorpi anti Legionella pneumoniae compaiono una settimana circa dopo l'esordio della malattia e raggiungono il picco in 3-4 settimame (in numerosi casi sono anche più tardivi).

 

La scomparsa è variabile da 2-3 mesi a 12-18 mesi.
Falsi positivi si possono riscontrare in caso di altre infezioni, quali leptospirosi, rickettsiosi, ecc.