ALFA 2 MACROGLOBULINA (AMG)

Descrizione Esame: ALFA 2 MACROGLOBULINA (AMG)


Vedi: 


Campione: PRELIEVO DI SANGUE


Metodo: IMMUNOTURBIDIMETRICO


Consegna referto: 3 gg


 L'alfa 2 macroglobulina è una proteina che, all' elettroforesi sieroproteica, migra nella zona della alfa 2 globuline.

La sua funzione principale è quella di legare e inattivare un gruppo piuttosto ampio di proteasi (enzimi che scindono le proteine).

La concentrazione ELEVATA nel siero, ben visibile al traciato elettroforetico, nella zona alfa 2 è indotta:
-> dalle situazioni in cui, a seguito di risposte a stati infiammatori e a danni tissutali (come per es. nei tumori), vengono rilasciati enzimi che, se non opportunamente bloccati da AMG, eserciterebbero un'azione litica troppo prolungata.
Anche nei soggetti affetti da deficit di alfa 2 anti tripsina la AMG rappresenta il principale responsabile dell' inattivazione di questi enzimi.
-> si ha AUMENTO di alfa 2 macroglobulina anche nella SINDROME NEFROSICA.
Nella sindrome nefrosica, infatti si verifica la perdita di proteine sieriche nel filtrato glomerulare e quindi nelle urine.
Le varie specie proteiche vengono perse a seconda del loro peso molecolare (ovviamente le perdite più evidenti e precoci riguardano le proteine di dimensioni ridotte).
L'alfa 2 macroglobulina ha un peso molecolare di quasi 800.000 che la colloca, per grandezza, al secondo posto tra le proteine sieriche dopo le IgM.
Questo alto peso fa sì che, anche in presenza di una marcata protenuria, l' alfa 2 macroglobulina non venga persa con le urine.
Nelle forme gravi di sindrome nefrosica la concentrazione sierica di AMG può avvicinarsi o persino superare quella dell' albumina.
Questa condizione è una delle più classiche alterazioni del tracciato elettroforetico delle proteine sieriche.